Un classico dello street food italiano, il panzerotto fa tradizionalmente parte della cucina delle regioni del sud, soprattutto Puglia e Campania, dove viene preparato sul momento dalle tante rosticcerie del posto. Nonostante preveda un classico ripieno di pomodoro, mozzarella e origano ci si può sbizzarrire e, addirittura, prepararne una versione dolce. Fritto, ma anche al forno, è perfetto per i sabato sera davanti la tv ed in compagnia di una buona birra e dei vostri amici. Il procedimento non è difficile e non prevede molti step, ma poiché comprende la preparazione di un impasto lievitato vi consiglio di iniziare qualche ora prima e essere pazienti.

Ingredienti per 10 panzerotti:

  • 500 gr di farina
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 10 gr di lievito di birra fresco o 3 gr di lievito di birra disidratato
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 2 cucchiaini di sale

Ingredienti per il ripieno:

  • 200 gr di mozzarella
  • 100 gr di passata di pomodoro
  • Sale q.b.
  • Origano q.b.

Iniziate sciogliendo il lievito fresco nell’acqua tiepida insieme allo zucchero e mettetelo da parte per 10 minuti (se usate il lievito disidratato saltate questo primo passaggio e andate direttamente a mescolare gli ingredienti tutti insieme, tranne il sale). Riprendete l’acqua con lievito e zucchero e aggiungetelo alla farina, insieme ad un cucchiaio di olio. Iniziate a mescolare con la forchetta, poi, quando il composto diventerà di consistenza più dura e corposa, spostatevi sul piano di lavoro e impastate a mano (potete anche usare una planetaria per l’intera operazione). Impastate un minutino, quindi aggiungete il sale (mi raccomando, il sale sempre alla fine; se aggiunto troppo presto frena la lievitazione). Continuate ad impastare energicamente per almeno 5 minuti, poi formate una palla, mettete l’impasto in una ciotola spolverata con farina e coprite con pellicola o con un canovaccio inumidito. Lasciate lievitare per un paio d’ore al caldo (in estate potete lasciare l’impasto fuori; in inverno consiglio di metterlo nel forno con la lucina accesa). Trascorse le due ore riportate l’impasto sul piano di lavoro senza maneggiarlo troppo e, con l’aiuto di una bilancia, andate a formare tante piccole palline del peso ognuna di circa 80-90 gr. Posizionate le palline su una teglia da forno, coprite di nuovo con pellicola o canovaccio e lasciate lievitare un’altra mezz’ora. Mentre aspettate l’ultima mezz’ora di lievitazione preparate il ripieno. Tagliate la mozzarella a cubetti piccoli e, se particolarmente acquosa, strizzatela e scolatela. Unite la passata di pomodoro alla mozzarella tagliata e aggiungete un pizzico di sale e di origano. Prendete le palline di impasto e appiattitele con un matterello lavorando prima in orizzontale e poi in verticale fino ad ottenere una base rotonda e non troppo sottile. Posizionate un paio di cucchiai di ripieno al centro, chiudete a metà (a formare una mezzaluna) e andate a sigillare i bordi con una forchetta. Riempite i panzerotti solo subito prima di buttarli nell’olio altrimenti il ripieno andrebbe ad ammosciare la pasta. Mettete a scaldare l’olio per friggere e quando sarà caldo buttateci dentro i panzerotti stando attenti a non metterne troppi e lasciare loro lo spazio di crescere e cuocere. Cercate di non girarli troppo spesso, perché potrebbero rompersi, e toglieteli dall’olio quando saranno dorati su entrambi i lati. Lasciate raffreddare qualche minuto e servite.

Buon appetito!

P.s. Potete decidere per qualsiasi ripieno! Prosciutto e mozzarella, broccoletti e salsiccia, scamorza e verdure grigliate, ma anche Nutella o ricotta e zucchero.