Il cinema ci ha insegnato che quando viaggi e cucina si prendono per mano ne nasce spesso un’avventura romantica ed illuminante. La verità è che quando si scopre la passione per uno non è strano che in poco tempo nasca anche la passione per l’altro. Negli anni ho avuto modo di ammirare questo magico legame con film che mi sono stati di profonda ispirazione e che hanno in parte plasmato la mia concezione di cucina e la mia idea di viaggio. Non è quindi una coincidenza che vari miei film preferiti vedano come protagonisti l’amore per il cibo e i luoghi suggestivi che fanno da cornice.

Oggi vorrei iniziare questa piccola cine-rubrica e proporvi man mano alcuni titoli che esplorano il tema del viaggio, della cucina o entrambi e che meriterebbero di essere visti. E che vogliate ridere o piangere tranquilli, ce n’è per tutti. In ogni caso se vi piace scoprire posti nuovi e apprezzate l’arte che c’è dietro ad un buon piatto mettetevi comodi sul divano e fate play.

Julie and Julia (2009, disponibile su Netflix)

“Lo sai perché mi piace cucinare?””No, perché”?”Perché dopo una giornata in cui niente è sicuro, e quando dico niente voglio dire n-i-e-n-t-e, una torna a casa e sa con certezza che aggiungendo al cioccolato rossi d’uovo, zucchero e latte l’impasto si addensa: è un tale conforto!” Julie Powell


“Cosa ti piace davvero fare?”“Mangiare!” Julia Child


Esiste una ed una sola parola chiave qui: cucina, cucina, cucina! Una vera gioia per gli occhi. Il film è ispirato alla vera storia di Julia Child e Julie Powell. Siamo nel 1949 e Julia si trasferisce in Francia per seguire suo marito Paul che, impiegato del governo americano, è stato spostato all’ambasciata parigina. Julia è una donna spensierata e guarda al mondo tutt’intorno a lei con gli occhi di una bambina. Julie invece vive nella New York del 2002, immediatamente dopo l’attacco alle torri gemelle. Lavora in un ufficio a Manhattan dove riceve costantemente chiamate di insulti e lamentele dai clienti, vive sopra una pizzeria, ha un gatto ed un marito, Eric, che la ama e la sostiene. Anche lei, per motivi di lavoro di lui, si è appena trasferita nella periferia newyorkese. Julia e Julie amano entrambe cucinare e sono alla ricerca di uno scopo nella vita. Julia passa dal creare cappelli al giocare a bridge finché un regalo di Paul non la convince ad iscriversi ad un corso professionale di cucina. Julie è insoddisfatta della sua vita attuale ed è solita non portare a termine i progetti. Così quando decide di aprire un blog Julia Child diventa la sua ossessione. Il suo compito è quello di riprodurre tutte le ricette del famoso libro di Julia “Mastering the art of French cooking”. L’obiettivo? 524 ricette francesi in 1 anno.Ebbene sì, perché ripercorrendo la vita di Julia assistiamo alla nascita di una stella della cucina che sarà d’ispirazione per Julie cinquant’anni dopo. Tra vari ostacoli, che non poche volte spingono le nostre eroine a gettare la spugna ma a rialzarsi più convinte e consapevoli di prima, sia Julia che Julie arrivano al successo e alla realizzazione professionale. Assistiamo così passo dopo passo alla crescita di due donne coraggiose che con impegno, tempo ed energia non si sono arrese ed hanno raggiunto il loro obiettivo. Come il film ci fa notare più volte la vera passione, se abbinata alla dedizione e al sudore, crea un cocktail infallibile. Quindi, mai dire mai.Se siete alla ricerca di una spinta, questo film è per voi. 

Buona visione!